Pensione Anticipata Enasarco: le novità 2017

Tutti gli iscritti alla gestione Enasarco per il 2017 potranno usufruire su delle interessanti novità per quanto riguarda la pensione anticipata. Da quest’anno, infatti, tutti gli agenti di commercio ed i rappresentati che sono iscritti all’ente Enasarco potranno andare in pensione prima rispetto al raggiungimento dell’età pensionabile classica.

Il vantaggio dell’andare in pensione prima è indubbiamente quello di avere più tempo per sé stessi e per la famiglia, si smette di lavorare e si può contare su un’entrata monetaria fissa derivante dalla pensione Enasarco, che si va ad aggiungere alla pensione Inps (ricordiamo che l’iscrizione all’Enasarco è obbligatoria ed aggiuntiva all’Inps, che dev’essere comunque fatta).

Pensione anticipata Enasarco 2017: come funziona?

A seconda della propria età anagrafica e degli anni di contributi che sono già stati versati, sarà possibile andare in pensione prima di uno o due anni, a condizione di accettare una riduzione dell’importo dell’assegno della pensione.

Requisiti pensione anticipata con Enasarco

I requisiti minimi richiesti agli agenti di commercio e ai commercianti per poter andare in pensione anticipata tramite l’Enasarco sono i seguenti:

  • età anagrafica minima: 65 anni
  • anzianità contributiva: 20 anni
  • raggiungimento della quota 90, calcolata come somma tra età anagrafica e anzianità contributiva

Da tenere presente che tutti coloro che decideranno di usufruire del pensionamento prima del tempo, dovranno subire una penalizzazione sull’importo dell’assegno della pensione.

La pensione anticipata con questo ente è prevista, al momento, solo per gli uomini: le donne dovranno attendere ancora fino al 2021.

Penalizzazione pensione anticipata Enasarco

Per la precisione, si parla di una penalizzazione pari al 5% sull’importo della pensione, per ogni anno in cui si anticipa il pensionamento rispetto all’età anagrafica consueta per la pensione di vecchiaia. A partire dal 2018, inoltre, per poter andare in pensione di vecchiaia bisognerà rispettare la quota 92 per gli agenti di commercio iscritti Enasarco.

Scatto di età della pensione di vecchiaia

Le novità 2017 in merito alla pensione anticipata per tutti gli agenti di commercio ed i rappresentanti che sono iscritti Enasarco va a bilanciare lo scatto dell’età di pensionamento che è richiesto, a partire da quest’anno, per tutti gli assicurati alla Fondazione stessa.

LEGGI ANCHE: guida alla Fondazione Enasarco e quella all’INPS

Dal 2017, infatti, i requisiti minimo che sono richiesti a tutti gli iscritti per poter andare in pensione di vecchiaia sono:

  • età anagrafica di 66 anni per gli uomini e 63 per le donne
  • versamento di un minimo di anni contributivi
  • raggiungimento della quota 91 per gli uomini e della quota 87 per le donne

Lascia un commento